Connettiti con noi

Crotone

Cordaz uomo partita, Udinese-Crotone finisce 0-0

Avatar

Pubblicata

su

I friulani alla caccia del quarto successo positivo vengono fermati dalla squadra calabrese che fà un muro incredibile grazie a Cordaz e porta a casa un punto importantissimo.

L’assedio del secondo tempo non basta, il Crotone resiste

Il Crotone grazie a questo punto aggancia momentaneamente all’ultimo posto Torino e Genoa a quota 6 punti, mentre l’Udinese non riesce per tutti i 90° minuti a concretizzare le moltissime occasioni create.

Cordaz sembra in grazia divina, para praticamente di tutto e chiude come una saracinesca la porta del Crotone, provvidenziale al 34″ su Nestorovski dopo una azione in solitario di De Paul che si beve 40 metri di campo con un’assurda semplicità.

Ad inizio ripresa non cambiano le cose e Cordaz deve continuare a recuperare le carenze della propria squadra, impegnato particolarmente sulla conclusione di Arslan e Pussetto.

L’Udinese consolida la propria classifica a 14 punti, in un match gradevole senza grossi colpi ma che ha decisamente fatto piacere all’amante del calcio.

Le Pagelle di Udinese Crotone

De Paul 6,5 – Poco fortunato sulle occasioni della sua squadra, combatte e cerca sempre l’azione d’istinto.

Cordaz 7 – Provvidenziale per la sua squadra, l’uomo in più che ha salvato la serata della squadra Crotonese, ottima prestazione.

Continua A Leggere

Cagliari

Serie A: Il Cagliari la vince “Semplici” a Crotone

Edoardo Massetti

Pubblicata

su

La prima di Semplici sulla panchina del Crotone è più che positiva, i sardi vincono in Calabria per 0-2, grazie ad alcuni miracoli di Cragno ed ai gol di Pavoletti e Joao Pedro, nonostante gli ospiti terminano in dieci per il rosso a Lykogiannis.

Il primo tempo è molto equilibrato, anzi Cragno salva in un paio di occasioni il Cagliari, nella ripresa invece i sardi sono più pericolosi e trovano il vantaggio con Pavoletti al decimo della ripresa su cross proprio di Lykogiannis.

Gli ospiti continuano ad attaccare e dopo quattro minuti Joao Pedro realizza un calcio di rigore che raddoppia il vantaggio della squadra di Semplici che poi riesce a mantenerlo grazie ad altri due miracoli di Cragno.

CROTONE (3-4-2-1): Cordaz 6; Magallan 5, Golemic 6, Luperto 6.5; Rispoli 5.5 (19′ st Reca 5.5), Molina 5.5 (39′ pt Eduardo 5), Vulic 6 (20′ pt Zanellato 6), P. Pereira 6.5; Ounas 7, Messias 5.5; Di Carmine 5.5 (19′ st Simy 5.5).

A disposizione: Festa, Crespi, Cuomo, Rojas, D’Aprile, Marrone, Petriccione, Riviere.

All: Stroppa.

CAGLIARI (3-5-2): Cragno 7.5; Ceppitelli 6.5, Godin 7.5, Rugani 6.5; Nandez 7, Marin 6.5, Nainggolan 6.5, Duncan 6 (20′ st Deiola 6), Lykogiannis 5; Joao Pedro 6.5 (32′ st Asamoah 6), Pavoletti 7 (20′ st Simeone 6).

A disposizione: Aresti, Vicario, Tripaldelli, Klavan, Calabresi, Pereiro, Zappa, Cerri, Walukiewicz.

All: Semplici.

Continua A Leggere

Calcio

Juventus-Crotone 3-0: Finisce il tour de force bianconero

Giorgio Bombonato

Pubblicata

su

Si chiude la 23a giornata di Serie A con la convincente vittoria della Juventus sul suo campo di casa contro un Crotone che è sembrato a tratti inadatto alla massima competizione italiana.

I bianconeri sono troppo più forti dal punto di vista fisico e tecnico e flirtano più volte con il vantaggio già nei primi minuti fino a che non lo trovano con un gol del solito Cristiano Ronaldo che insacca di testa su un cross dalla sinistra di Alex Sandro.

Raddoppia poco dopo il portoghese in un’azione fotocopia delle precedente; cambia però l’assistman che risulta essere Aron Ramsey.

Nel secondo tempo la Juventus attiva la modalità risparmio energetico e controlla la partita abbassando la pressione e giocando sul possesso palla soprattutto dopo aver trovato il 3-0 con McKennie sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Finisce il Tour De Force della Vecchia Signora che dopo mesi avranno una settimana intera per riposarsi e allenarsi con calma in vista della trasferta di Verona.

Pagelle

Juventus
Buffon: 6.5
Danilo: 5.5
Demiral: 6.5
De Ligt: 7
Alex Sandro: 6.5 (dal 86’ Frabotta S.V.)
Chiesa: 7 (dal 86’ Di Pardo S.V.)
Bentancur: 6.5 ( dal 70’ Fagioli 6.5)
Ramsey: 6 ( dal 76’ Bernardeschi S.V.)
McKennie: 6.5
Kulusevski: 6.5 (dal 76’ Morata S.V.)
Ronaldo: 7

Crotone
Cordaz: 6.5
Magallan: 5
Golemic: 5
Luperto: 4.5 (dal 46’ Marrone 5)
Pereira: 5
Molina: 5 (dal 71’ Zanellato 5.5)
Messias: 5.5
Vulic: 6
Reca: 5.5 (dal 67’ Rispoli 6)
Di Carmine: 4.5 ( dal 77’ Riviere S.V.)
Ounas: 5.5 ( dal 72’ Simy 5.5)

Continua A Leggere

Crotone

Serie A: Il Sassuolo non si ferma e per il Crotone è crisi nera.

Alessandro Gattulli

Pubblicata

su

Il Sassuolo va in Calabria per affrontare il Crotone ultimissimo e per cercare 3 punti importanti per continuare l’ottimo campionato.

Stroppa sceglie Ounas e Di Carmine dal 1′ minuto a guidare l’attacco al posto di Simy e Messias.

De Zerbi recupera Berardi che prende il posto dell’infortunato Boga.

Primo tempo

Al 14′ ci pensa Berardi a sbloccare il match con la sua giocata classica. Servito da Caputo l’ala neroverde rientra sul suo mancino e buca Cordaz sul primo palo.

Gli Squali non demordono e al 26′ trovano il pareggio. Reca serve Ounas in profondità che prima scarta Peluso e poi batte Consigli per l’1-1.

Le squadre si allungano e arrivano tante occasioni da una parte e dall’altra; da sottolineare è il gol annullato a Di Carmine del Crotone per fallo di Djidji su Consigli.

Secondo tempo

Al rientro dalla ripresa la retroguardia calabrese commette una grave ingenuità e concede il rigore agli emiliani. Golemic commette un fallo molto stupido ai danni di Locatelli che in area cade e costringe Pezzutto al fischio. Dagli 11 metri Caputo non sbaglia e batte ancora Cordaz.

Sul finire di gara i neroverdi sfiorano anche il 3-1 ma l’arbitro annulla il gol a Muldur per un fallo.

La partita si chiude quindi sul risultato di 1-2 per gli ospiti che fanno un grande balzo avanti; dall’altra parte il Crotone si ritrova sempre più ultimo, con la salvezza che sembra ormai un miraggio.

Tabellino

MARCATORI: 14′ Berardi, 48′ rig. Caputo (S); 26′ Ounas (C)

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Djidji, Golemic, Luperto; Pereira, Messias, Petriccione (66′ Vulic), Zanellato, Reca (73′ Riviere); Ounas, Di Carmine (73′ Simy). A disp: Festa, Crespi, Cigarini, Magallan, Dragus, Rojas, Rispoli, Marrone, Eduardo. All. Giovanni Stroppa

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur (88′ Ayhan), Marlon, Peluso, Rogerio; Magnanelli (72′ Obiang), Locatelli; Berardi (88′ Toljan), Lopez (62′ Traorè), Djuricic; Caputo (72′ Defrel). A disp: Pegolo, Turati, Kyriakopoulos, Mercati, Traore, Oddei, Haraslin, Raspadori. All. Roberto De Zerbi

ARBITRO: Ivano Pezzutto della sezione di Lecce

NOTE: AMMONITI: Peluso (S); Vulic (C)

Pagelle

Berardi 7: Il migliore dei suoi, inventa e segna, grande recupero per i neroverdi.

Caputo 6,5: Il pugliese c’è sempre e ha un senso del gol impressionante.

Golemic 5: Ingenuo, regala un rigore al Sassuolo che era molto evitabile.

Continua A Leggere

Post In Tendenza