Connettiti con noi

MotoGP

Fabio Quartararo vince il GP Doha, Zarco e Martin sul podio

Pubblicata

su

Una MotoGP che imita la moto3, Quartararo con una rimonta pazzesca, sferra il colpo sui due ducatisti Pramac e porta a casa il successo.

La gara vede al via le Ducati Pramac subito protagoniste , con Martin che prende subito la testa della gara nei confronti di Zarco, male Viñales scivolato in 11esima piazza. Morbidelli è 13°, Rossi 21°.

Martin cerca di fare il vuoto con Rins che risale in terza posizione con Pecco Bagnaia alla riscossa dalle retrovie, con le Yamaha in netta rimonta. Si crea una bagarre con i primi 9 tutti attaccati e le KTM ad un secondo e mezzo dal gruppone, poi al giro 13 c’erano 3 Ducati nelle prime 3 postizioni.

Scintille tra Mir e Miller, poi l’australiano restituisce con una spallata sul dritto non tanto pulita.  

Il giro 18 è il momento chiave, Quartararo supera nello stesso giro Zarco e Martin, nonostante la velocità sul dritto della Ducati

Viñales non riesce a seguire Quartararo battagliando sia con le ducati che con Rins, ma avranno la meglio su di lui.

Quartararo vince davanti a Zarco e Martin, quarto Rins, Viñales quinto e Pecco Bagnaia arriva sesto. 

Continua A Leggere

MotoGP

Doppietta Ducati a Jerez in MotoGP. Primo Miller, secondo Bagnaia

Pubblicata

su

L’australiano Jack Miller su Ducati conquista la vittoria in Spagna, doppietta per la scuderia di Borgo Panigale. Conclude il podio Franco Morbidelli.

La Ducati centra una spettacolare doppietta sul circuito di Jerez de la Frontera, seconda vittoria in carriera nella classe madre per l’Australiano, una bella battaglia tra Jack Miller e Fabio Quartararo caratterizza la prima parte di gara, mentre per la parte bassa del podio la sfida è tra i due porta colori italiani Francesco Bagnaia e Franco Morbidelli.

Il colpo di scena con la crisi per Fabio Quartaro, con un problema al braccio, di conseguenza pista libera per Jack Miller che può involarsi alla vittoria. 

Secondo Pecco Bagnaia e terzo Morbidelli, quarto Nakagami, quinto Mir, sesto Alexis Espargaró, settimo Vinales, ottavo Zarco, nono Marc Marquez, decimo Pol Espargaró 

Francesco Bagnaia guida la classifica con 66 punti, 2 punti di vantaggio su Fabio Quartararo

Continua A Leggere

MotoGP

Fabio Quartararo re di Portimao, Francesco Bagnaia a podio

Pubblicata

su

Fabio Quartararo corona un fine settimana perfetto, vincendo a Portimao, partendo dalla pole position, Bagnaia trova un fantastico podio davanti al campione del mondo Mir.

Resoconto della gara

Fabio Quartararo vince in Portogallo, partendo dalla pole position, anche se la partenza non è delle migliori, visto che viene ingaggiato dal gruppone, con Rins e Zarco che cominciano a dettare il passo.
Pecco Bagnaia partendo dalla quarta fila comincia la sua grande rimonta.

Quartararo recupera e ingaggia un duello prima con Zarco e poi con Rins, il francese ed il pilota della Suzuki fanno il vuoto, rispetto al gruppone iniziale, Rins a 6 giri dalla fine dice addio ai sogni di gloria.

Super Rimonta di Pecco Bagnaia che dalla posizione 11, grazie alla potenza del suo motore Ducati riesce a salire fine al terzo posto sorpassando anche Zarco, poi la tranquillità del podio arriva con la caduta di Rins.

 Joan Mir, riesce a salire sul podio, difendendosi dalla bagarre di Zarco, che cadrà a pochi giri dalla finementre Franco Morbielli, che arriverà alle sue spalle.

Binder conclude al quinto posto, davanti ad Alexis Espargarò, settima posizione per uno straordinario Marc Marquez, che riesce a completare la gara, ma soprattutto il passo gara era lo stesso di Pecco Bagnaia e Joan Mir.

Gli italiani 9 Enea Bastianini, Luca Marini 12, Danilo Petrucci 13, Lorenzo Salvadori 14

Valentino Rossi cade a metà gara dopo aver  ingaggiato il duello con il fratello Luca Marini

Continua A Leggere

MotoGP

Quartararo in pole a Portimao, cancellato il miglior tempo a Bagnaia

Pubblicata

su

Fabio Quartararo partirà davanti a tutti nel Gp di Portimao, dopo un giro formidabile di  Pecco Bagnaia, 1:38.494 però effettuato in regime di bandiera gialla.

Resoconto della qualifica

 Una qualifica con tantissimi colpi di scena, con molti giri annullati, anche Maverick Vinales è stato punito per aver superato i limiti di pista, mentre Bagnaia ha subito due volte la penalità, perché anche nell’occasione precedente, sempre con regime di bandiere gialle ha registrato un tempo che ovviamente gli è stato annullato.

Ribaltati i pronostici della prima fila

Alex Rins e Joan Zarco concludono la prima fila rispettivamente a 89 millesimi il pilota della Suzuki e 129 millesimi il pilota Ducati Pramac.
Jack Miller con la prima Ducati ufficiale, apre la seconda fila, poi Franco Morbidelli e il rientrante Marc Marquez , che aveva registrato il miglior tempo nella Q1.

Malissimo gli italiani

Alexis Espargaro con la sua Aprilia apre la terza fila, poi Luca Marini ottavo e solamente nono il campione del mondo Joan Mir, decimo Miguel Olivera, autore della caduta che ha fatto scattare le bandiere gialle durante il giro di Francesco Bagnaia che partirà undicesimo alle sue spalle, dodicesimo quindi Vinales.

Gli altri Italiani molto lontani e tutti in fila, Enea Bastianini sedicesimo davanti a Valentino Rossi, casella numero 17 e Danilo Petrucci 18 e Lorenzo Savadori 20.

 

Continua A Leggere

Post In Tendenza