Calcio, Serie A: l’Inter spreca e Ibra si prende il derby.

Arriva alla quarta giornata di campionato l’attesissimo derby della Madonnina.

L’Inter, decimata dall’emergenza COVID, sceglie D’ambrosio e Kolarov per sostituire i contagiati Skriniar e Bastoni.

Il Milan può sorridere perché ritrova dal primo minuto il suo simbolo Ibrahimovic, al rientro dopo aver contratto il virus.

Ed è proprio lo svedese a sbloccarla dopo pochi minuti grazie ad una follia di Kolarov che lo stende in area. Dagli 11 metri Handanovic respinge ma il 39enne è il primo ad arrivare e fa 1-0.

L’Inter è in affanno, D’ambrosio e Kolarov non riescono a prendere le misure delle ali rossonere e dopo pochi minuti il Diavolo trova il raddoppio. Leao lascia sul posto D’ambrosio e mette la palla sul piede di Ibrahimović che si porta a quota 2.

Al 29′ i nerazzurri riescono ad alzare la testa e accorciano le distanze con Lukaku, che finalizza un cross dal fondo di Perisic.

Gli uomini di Conte prendono in mano il pallino del gioco e vanno vicini al pareggio con Barella e Lautaro Martinez ma senza riuscire a finalizzare.

Nella ripresa l’Inter spinge e ma non trova la via della rete, conquistandosi anche un rigore poi non concesso da un Mariani in grande difficoltà per tutta la gara.

Il Milan grazie ad un magico Ibrahimovic riporta a casa Milan il derby dopo 6 anni dall’ultima volta.

Tabellino:

INTER (3-5-2): Handanovic 6,5 ; De Vrij 5, D’Ambrosio 4,5, Kolarov 4; Perisic 6, Barella 6,5, Vidal 6 (83′ Sanchez S.V.), Brozovic 5 (68′ Eriksen 4,5) , Hakimi 6,5; Lautaro 6,5, Lukaku 7.

All.: Antonio Conte

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma 6 ; Calabria 5,5, Kjaer 6,5, Romagnoli 5,5 Theo 5; Bennacer 6, Kessiè 6,5 (87′ Tonali S.V.) ; Leao 7(62′ Krunic 6) , Calhanoglu 6,5, Saelemakers 6,5 (63′ Castillejo 6); Ibrahimovic 8.

All.: Stefano Pioli

Arbitro: Maurizio Mariani

Ammoniti: Brozovic (I), Vidal (I), Hakimi (I); Kjaer (M), Kessiè (M), Ibrahimović (M).

Stadio: Giuseppe Meazza

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: